lunedì, Giugno 17, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Euro 2024, la Nazionale...

(Adnkronos) - La vittoria sull'Albania agli Europei 2024 fa esplodere la passione...

Salute, Cesana (Lombardia): “Trombosi...

(Adnkronos) - "Ho iniziato ad organizzare eventi sulla prevenzione in Regione Lombardia,...

Salute, Santagata (Arriva Italia):...

(Adnkronos) - Con “Spedali di Brescia” abbiamo potuto “fare una specifica valutazione...

Sanità, Bertolaso: “Per trombosi...

(Adnkronos) - "Parliamo di prevenzione, argomento molto dibattuto ma che, quando si...
HomeAttualitàLegambiente: La transizione...

Legambiente: La transizione ecologica del trasporto ferroviario è troppo lenta

Pendolaria 2023: “Non esiste opera faraonica inutile come Ponte Stretto”

La cosa più importante per il trasporto ferroviario sono i continui ritardi infrastrutturali, i treni poco frequenti, le linee a binario unico, il lento recupero delle linee ferroviarie interrotte, chiuse e abbandonate e le risorse economiche insufficienti, che hanno avuto un grave impatto sul trasporto ferroviario.

È quanto condanna Legambiente in un nuovo rapporto Pendolaria 2023, che valuta il trasporto ferroviario in Italia – in ritardo rispetto ad altri Paesi europei – e analizza il presente e il futuro del settore.

Persistono le differenze nelle aree del Paese e a pagarne lo scotto è soprattutto il Mezzogiorno, dove circolano meno treni, i convogli sono più vecchi – con un`età media di 18,5 anni, in calo rispetto a 19,2 del 2020 ma molto più elevata degli 11,9 anni di quelli del nord – e viaggiano su linee in larga parte a binario unico e non elettrificate.

Sul fronte investimenti, negli undici anni dal 2010 al 2020, sono stati fatti più investimenti sulle infrastrutture per il trasporto su gomma che su ferro. Stando ai dati del Conto nazionale trasporti, dal 2010 al 2020 sono stati realizzati 310 km di autostrade, a cui si aggiungono migliaia di chilometri di strade nazionali, a fronte di 91 chilometri di metropolitane e 63 km di tranvie. Oltre a questi dati, Legambiente nel rapporto Pendolaria 2023 torna anche con la classifica delle 10 linee peggiori d`Italia.

Per questo per Legambiente è fondamentale che il tema dei pendolari e del trasporto su ferro diventi davvero una priorità per il governo Meloni, prevedendo maggiori risorse economiche pari a 500 milioni l`anno per rafforzare il servizio ferroviario regionale (per acquisto e revamping dei treni) e 1,5 miliardi l`anno per realizzare linee metropolitane e linee suburbane.

L`Italia ha bisogno di aumentare sensibilmente il numero di passeggeri che viaggiano in metro e in treno, se vuole migliorare anche la qualità dell`aria e ridurre le emissioni di CO2 come previsto dall`Accordo di Parigi. Per questo è fondamentale invertire la rotta e puntare su importanti investimenti per la “cura del ferro” del nostro Paese, smettendola di rincorrere inutili opere come il Ponte sullo Stretto di Messina.

Giovanni Lombardi Stronati

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....