lunedì, Giugno 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Meloni riceve Orban: “Molti...

(Adnkronos) - E' durato circa un'ora e mezza il confronto a Palazzo...

A Ostia stop a...

(Adnkronos) - Niente disco né feste notturne negli stabilimenti di Ostia. Il...

Napoli, 14enne accoltellato alla...

(Adnkronos) - Lite alla partita di calcetto, 14enne accoltellato da un coetaneo...

Webuild con le campionesse...

(Adnkronos) - “We dream, we build, we win” è il fil rouge...
HomeAttualitàInnovation Village 2024,...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito di innovazione, organizzato da Knowledge for Business e in programma l’8 e 9 maggio prossimi nella cornice di Villa Doria d’Angri, Napoli. Nona edizione dell’evento con partner di prestigio: le Università Parthenope e Federico II, Ordini professionali, Asvis, Enea, Cnr, Inail, Svimez e Regione Campania, ma anche la partecipazione di MIMIT e MUR ai tavoli di lavoro.

Al centro del programma della due giorni partenopea, la sfida della sostenibilità: “Oggi è fondamentale un approccio integrato che tenga conto delle sfide ambientali, sociali ed economiche, promuovendo un’innovazione che non solo spinga avanti la ricerca e lo sviluppo, ma che contribuisca a risolvere le sfide globali”, spiega Annamaria Capodanno, direttrice di Innovation Village. “È una sfida che vogliamo lanciare da Napoli e dal Sud, un territorio alla continua ricerca di una vera possibilità di crescita”.

Altro tema centrale è l’IA, di cui si parlerà in diversi momenti con l’associazione Donne 4.0, che con Università degli Studi di Napoli Parthenope e il supporto di Fondazione Cotec presenterà un progetto di formazione sulle potenzialità dell’IA. “Ma esploreremo anche come l’IA stia rivoluzionando settori chiave come la sanità e l’industria, facilitando nuove opportunità di ricerca, diagnosi, produzione e automazione”.

Innovazione a 360 gradi, declinata come opportunità di supporto alle imprese con la presentazione di bandi e incentivi con l’evento “Evoluzione Parthenopea”, occasione per conoscere la nuova strategia di sviluppo locale del Gal Parthenope nell’ambito della priorità 3 del FEAMPA 2021-2027, per uno sviluppo sostenibile del territorio. Sfida della sostenibilità che riguarda anche la filiera ittica: tracciabilità, consumo consapevole e tutela del mare, con un convegno a cura di Regione Campania, Direzione Generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. E ancora, il packaging alimentare con Flex Packaging.

Una sala di Villa Doria d’Angri sarà dedicata per un’intera giornata alla bioeconomia, allo scopo di favorire la collaborazione, il trasferimento di tecnologie e l’innovazione nel quadro di un’idea rinnovata di Bio-economia: evento promosso dalla Regione Campania. Mentre Svimez presenterà il libro “L’evoluzione della bioeconomia circolare, un motore per lo sviluppo industriale dell’Italia e del Mezzogiorno”.

Si rinnova l’appuntamento con Innovation Village Award, che ogni anno coinvolge circa 200 innovatori per premiare i prodotti già presenti sul mercato e che danno un contributo alla sostenibilità seguendo i principi dell’Agenda ONU 2030, e che quest’anno sarà presentato insieme a Start Cup Campania, altra competizione che mira a premiare gli innovatori del territorio.

Qualitas porterà in fiera le opportunità e strumenti per l’innovazione 5.0, non mancherà un focus sull’innovazione tecnologica delle industrie creative e culturali, attraversata da grandi trasformazioni e dalle sfide imposte dalla digitalizzazione. Saranno presentate le Case delle Tecnologie Emergenti italiane dal Centro di Competenza Meditech, per conoscere le iniziative e le occasioni di crescita per le imprese promosse nell’ambito dei progetti Mimit. Enea incontrerà invece le imprese in B2B dedicati proprio alla conoscenza delle opportunità, mentre con esponenti di ICE – Agenzia per la promozione all’estero, ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Amazon, Casaleggio Associati e Oniverse si parlerà di strategie di e-commerce e digital export per imprese competitive nel mercato globale e di sicurezza sul lavoro con Inail. Con Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, Ordine Regionale dei Chimici e dei Fisici della Campania e Andoc (Associazione nazionale dottori commercialisti) spazio alla formazione dei professionisti, con l’Università Telematica Pegaso saranno analizzati i trend dell’e-learning per un’istruzione di qualità. Un’altra sessione formativa sarà a cura di TecUp con APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea e riguarderà Horizon Europe, programma quadro dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione per il periodo 2021-2027.

Il convegno a cura di Cosvitec celebrerà la Giornata dell’Europa, con la presentazione delle attività Erasmus e la presenza degli studenti degli istituti “Nitti” e “De Sanctis” di Napoli. Sarà attivo per tutta la durata della fiera uno sportello “Bandi e incentivi” con esperti di KforB per approfondire le opportunità di finanza agevolata nell’ambito di ricerca e innovazione.

 

L’articolo Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese proviene da Notizie dì.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....

Imprese, CNA Federmoda: una su due prevede fatturato in calo nel 2024

Peggiora la crisi del settore moda Si addensano i venti di crisi nel settore della moda: se l’anno scorso è stato complicato, le previsioni per il 2024 mostrano una tempesta, secondo i risultati di un’indagine condotta da CNA Federmoda su...