mercoledì, Aprile 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Autogol Lega su Autonomia,...

Opposizione attacca Presidente Commissione. Tajani chiede impegni sui Lep Roma, 24 apr. (askanews) –...

Vino, dal 27 al...

Tante novità al Salone dei giovani produttori e delle piccole Cantine Milano, 24 apr....

Imprese, CNA Federmoda: una...

Peggiora la crisi del settore moda Si addensano i venti di crisi nel settore...

Teatro, con 100mila biglietti...

Forte: cast di altissimo livello e Stefania Rocca chiavi successo Milano, 24 apr. (askanews)...
HomeAttualitàVino, tutto pronto...

Vino, tutto pronto a Tortona per l’anteprima dedicata al Timorasso

Il 12 e 13 marzo terza edizione di “Derthona Due.Zero” con l’annata 2021

Milano, 7 mar. (askanews) – I produttori di vino dei Colli Tortonesi sono pronti ad accogliere appassionati e operatori del settore a “Derthona Due.Zero” che sarà dedicata all’anteprima dell’annata 2021 del Timorasso che si terrà il 12 e 13 marzo a Tortona (Alessandria). I temi al centro di questa terza edizione sono “territorio” e “longevità”.

Organizzata dal Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi per valorizzare e diffondere la conoscenza del vino bianco ottenuto dal vitigno Timorasso, diventato simbolo del rinascimento di questo territorio, la manifestazione si terrà nella storica sede del Museo Orsi. Qui sarà possibile degustare non solo vini dell’annata 2021, ma anche bottiglie con più anni di invecchiamento che mostreranno lo straordinario potenziale evolutivo del Timorasso.

La giornata di domenica sarà dedicata al pubblico degli appassionati che, dalle 10 alle 18, potranno dialogare con i produttori per scoprire le caratteristiche distintive di questo grande bianco. Lunedì, sempre con gli stessi orari, sarà invece il giorno riservato agli operatori di settore e alle associazioni di sommellerie. In entrambi i giorni sono previste masterclass di approfondimento condotte da professionisti del settore, per le quali è previsto un ticket di ingresso e il pre-accredito.

Nel 2009 il Timorasso aveva una superficie vitata di soli 25 ettari ma grazie all’impegno e alla tenacia di un gruppo di giovani vignaioli locali, a partire da Walter Massa, Andrea Mutti e Paolo Poggio, oggi gli ettari sono diventati 330. Di pari passo, la compagine sociale del Consorzio è cresciuta fino a raggiungere 90 soci.

Correlati

Imprese, CNA Federmoda: una su due prevede fatturato in calo nel 2024

Peggiora la crisi del settore moda Si addensano i venti di crisi nel settore della moda: se l’anno scorso è stato complicato, le previsioni per il 2024 mostrano una tempesta, secondo i risultati di un’indagine condotta da CNA Federmoda su...

Urso (MIMIT): Italia coesa e affidabile per gli investimenti stranieri

Presentato al Ministero delle Imprese e del Made in Italy il nuovo Sportello Unico Attrazione investitori Il nuovo Sportello Unico Attrazione e Sblocco Investimenti, annunciato oggi al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), arriva in un momento...

Confagri: bene Def semplificato, chiarire tassazione agroenergie

Evidente difficoltà delle imprese agricole nella loro tenuta competitiva Confagricoltura, nel corso dell’audizione di ieri davanti alla Commissione paritetica di bilancio sul Def, ha sottolineato che le difficoltà di competitività delle imprese agricole sono evidenti per una serie di motivi,...