lunedì, Marzo 4, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Calcio, Sarri: “Niente è...

Domani Bayern-Lazio, ritorno degli ottavi di Champions Roma, 4 mar. (askanews) – Proverà a...

Regolamento sugli imballaggi, c’è...

Concluso il negoziato iniziato stamattina, a breve i dettagli Bruxelles, 4 mar. (askanews) –...

Parlamento al voto su...

In commissione alla Camera opposizioni in ordine sparso:Pd a favore, M5s oggi astenuto...

Torino-Lione, si parte con...

Firmato protocollo d’intesa tra Regione Piemonte e Osservatorio Tav Roma, 4 mar. (askanews) –...
HomeAttualitàVela, Vesuvio Race:...

Vela, Vesuvio Race: la regata delle isole del Golfo di Napoli

Da battere il record di Macchia Mediterranea: 9h41’12″

Roma, 23 mar. (askanews) – Mancano poche ore allo start della Vesuvio Race 2023, regata d’altura promossa dal Circolo nautico Torre Annunziata, in programma alle 12:00 di sabato 25 marzo. Un percorso di 70 miglia nautiche che abbraccia le Isole di Procida, Ischia e Capri, con partenza nello specchio d’acqua antistante tra Castellammare di Stabia e Torre Annunziata e arrivo nelle acque antistanti l’incantevole porto di Marina di Stabia, tra i principali partner organizzativi e base logistica della manifestazione. Circa 40 imbarcazioni attese, Il Marina di Stabia sta accogliendo già le prime in preparazione per l’evento e gli armatori insieme ai propri equipaggi dedicano questi ultimi giorni al setting delle barche per essere il più pronti e competitivi possibile.

Tra queste, un fantastico trio proveniente da Gaeta: Locoura3, Globulo Rosso e Ariele. Tra le diverse categorie, anche quest’anno sarà istituito il premio Vesuvio Racex2: Ummagumma, Vetara, Don’t Worry, Zen II e Freedom si sfideranno con equipaggio super ridotto sul percorso completo, un’ardita impresa che potremo seguire tramite il sistema di tracking offerto da Metasail, che consentirà di seguire l’intera flotta in tempo reale, dal divano di casa. La Vesuvio Race IV edizione ha implementato una sinergia con Alyena Shipyard, innovativa realtà nel campo della cantieristica navale che basa le proprie fondamenta nello stretto connubio tra progettazione e produzione. Alyena, che ha nel proprio DNA la Vela, ha scelto così l’evento della Vesuvio Race per presentare al pubblico i progetti futuri. Sfida sulla linehour per battere il record di Macchia Mediterranea, il TP 52 dell’armatore Giampiero Russo con i colori del Reale Yacht Canottieri Savoia, ha terminato l’impresa in 09h:41min:12sec registrato nel corso della II edizione del 2019, aggiudicandosi il Trofeo Placido Barbero.

Correlati

Milano, Consiglio comunale approva assestamento di bilancio

Finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di euro Milano, 27 lug. (askanews) – Il Consiglio comunale di Milano ha approvato la variazione di assestamento del bilancio 2023. Attraverso la manovra vengono finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di...

Meloni: la mafia non ha avuto l’ultima parola, si può sconfiggere

“Trent’anni fa Cosa Nostra fece esplodere tre autobombe” Roma, 27 lug. (askanews) – “Nella notte tra il 27 e il 28 luglio di trent’anni fa Cosa Nostra sferrò un altro colpo della sua strategia stragista ed eversiva contro lo Stato,...

Mafia, Meloni: non ha avuto ultima parola, si può sconfiggere

“Trent’anni fa Cosa Nostra fece esplodere tre autobombe” Roma, 27 lug. (askanews) – “Nella notte tra il 27 e il 28 luglio di trent’anni fa Cosa Nostra sferrò un altro colpo della sua strategia stragista ed eversiva contro lo Stato,...