venerdì, Maggio 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

E’ morto il regista...

(Adnkronos) - E' morto il regista statunitense Morgan Spurlock, scomparso all'età di...

Bici, bus e birra:...

(Adnkronos) - Come gli altri anni, più degli altri anni. I candidati...

Hamas e il ragazzo...

(Adnkronos) - Un video shock. Immagini raccapriccianti che testimoniano, una volta ancora,...

Ucraina, Putin pronto a...

(Adnkronos) - Vladimir Putin sarebbe pronto a congelare la guerra con l'Ucraina...
HomeAttualità##Su Dl Ong...

##Su Dl Ong governo corre,già domani in aula Senato per ok giovedì

Esame sprint a palazzo Madama dopo l’ok di Montecitorio

Roma, 21 feb. (askanews) – Governo e maggioranza corrono sull’approvazione del dl Ong che contiene la stretta sull’attività delle navi che si occupano dei salvataggi in mare. Il provvedimento, che è in seconda lettura, è stato incardinato oggi in commissione Affari costituzionali ma già domani approderà nell’Aula del Senato per l’ok definitivo entro giovedì, probabilmente con una nuova fiducia.

A stabilire il rapido timing, la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. Il provvedimento va portato in Aula entro domani e approvato entro giovedì “anche se non concluso in commissione”, ha puntualizzato il presidente dei senatori della Lega Massimiliano Romeo uscendo dalla capigruppo, prefigurando la presentazione di diversi emendamenti dalle opposizioni.

Entro stasera, alle ore 21, scade il termine per le proposte di modifica che verranno esaminate nella seduta della commissione di domani. Nel pomeriggio, verranno votate in Aula le questioni pregiudiziali presentate dalle opposizioni e poi si passerà all’esame del testo con l’obiettivo di governo e maggioranza di licenziarlo in via definitiva entro dopodomani (pure se per la conversione in legge c’è tempo fino al 3 marzo).

Nel decreto sono contenute le condizioni e le regole cui debbono attenersi le navi delle Organizzazioni non governative per poter svolgere la loro attività. Tra queste rientrano, ad esempio, il fatto che sia stata richiesta, nell’immediatezza dell’evento, l’assegnazione del porto di sbarco e che il porto di sbarco assegnato dalle competenti autorità sia raggiunto senza ritardo per il completamento dell’intervento di soccorso. Circostanze queste che di fatto ostacolano salvataggi multipli.

“Salve le sanzioni penali quando il fatto costituisce reato”, in caso di violazione delle nuove regole si applica al comandante della nave una sanzione amministrativa fino a 50mila euro con l’estensione della responsabilità solidale ad armatore e proprietario e, “in caso di reiterazione della violazione”, è prevista la sanzione accessoria della confisca della nave.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....