martedì, Luglio 16, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Trento, turista straniero aggredito...

(Adnkronos) - Un turista straniero è stato aggredito questa mattina da un...

Ventimiglia, frustate ai migranti...

(Adnkronos) - Gli urla di scendere e li prende a frustate. Così...

Ucraina, Vance: “Se vincerà,...

(Adnkronos) - Se Donald Trump vincerà le elezioni, negozierà con la Russia...

Elon Musk pronto a...

(Adnkronos) - Il Ceo di Tesla, Elon Musk intenderebbe versare 45 milioni...
HomeAttualitàSolidarietà, premiati progetti...

Solidarietà, premiati progetti per la ricerca e l’assistenza

Cerimonia al Canottieri Aniene di Roma con il ministro Schillaci

Roma, 2 mar. (askanews) – Il Terzo Settore ha bisogno di azioni mirate e concrete con questo spirito agisce da oltre 50 anni la Fondazione Giovan Battista Baroni, finanziando progetti di valore su tutto il territorio di Roma e della Regione Lazio. Stamane si è svolta, nella prestigiosa sede del Circolo Canottieri Aniene la cerimonia di premiazione dei Bandi 2022 a sostegno della disabilità motoria e neuromotoria dedicati all’assistenza, alla ricerca e allo sport.

A fare gli onori di casa insieme al presidente del Circolo Massimo Fabbricini, il presidente della Fondazione Giuseppe Signoriello e il testimonial sportivo e campione paralimpico di scherma Edoardo Giordan. La premiazione è stata soprattutto un momento di incontro e confronto fra tante realtà, Associazioni ed Enti, che offrono supporto costante a chi affronta quotidianamente le problematiche legate alla disabilità. La Fondazione Baroni anche quest’anno ha devoluto complessivamente 280,000 euro per sostenere i 13 progetti individuati e ritenuti meritevoli da parte del Consiglio Direttivo.

Molti gli ospiti intervenuti alla cerimonia, fra di loro in qualità di premianti: il presidente del Coni, Giovanni Malagò; il direttore del Messaggero, Massimo Martinelli; il giornalista dell’Ansa, Martino Iannone; la giornalista e inviata di Sky TG24, Stefania Trapani; Giacomo Perini, canottiere paralimpico del Circolo Canottieri Aniene. All’evento, moderato da Giancarlo Leone, giornalista e amministratore delegato Q10 Media e Greta Mauro giornalista e conduttrice Rai, ha portato i suoi saluti anche il ministro della salute Orazio Schillaci, che ha ricordato a tutti i presenti l’importanza e il valore della ricerca. Tra gli altri ospiti presenti, dimostrando ancora una volta la loro attenzione alle tematiche del Terzo Settore: Eleonora Daniele, conduttrice di Storie Italiane, Federico Ruffo giornalista e conduttore di ‘Mi Manda Rai 3’, Roberta Ammendola volto di Rai Italia, la scrittrice e giornalista Eugenia Romanelli e molti altri sostenitori della Fondazione.

I Bandi per la ricerca scientifica della Fondazione Baroni sono stati assegnati a tre importanti centri che operano nel territorio della Regione Lazio, per un importo complessivo pari ad Euro 100.000,00: La Fondazione Santa Lucia IRCCS per il progetto di valutazione sull’efficacia di un nuovo sistema multisensoriale per la riabilitazione dell’arto superiore nei sopravvissuti all’ictus.

L’Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Dipartimento di Medicina dei Sistemi per il suo studio sulla “cefalea a grappolo cronica farmacoresistente e neurostimolazione cerebrale”: un potenziale strumento innovativo di trattamento per ridurre il peso della malattia. L’ASL Roma 2 per aver proposto un progetto di teleassistenza e teleriabilitazione in pazienti affetti da lesioni motorie e neuromotorie.

I Bandi dedicati allo Sport sono stati assegnati a cinque progetti per un totale di Euro 80.000,00: L’Associazione ASD Startup, propone corsi di basket dedicati a ragazzi affetti da autismo e disabilità per promuovere l’inclusione e la cultura dello sport. L’ASD Velasport con il progetto “Buon Vento” prevede l’organizzazione di vacanze “sportive” rivolte a persone con disabilità cognitiva, motoria e neuromotoria attraverso uscite in barca a vela sul lago di Martignano. L’ASD Arrampica Roma ha presentato corsi di arrampicata sportiva rivolti a ragazzi con svantaggi psicofisici. L’Associazione Arca – Comunità il Chicco Onlus propone una serie di attività motorie e sportive per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, che vivono nella loro Comunità. Infine, ASD Sport United con il progetto “Lo sport è inclusivo” vuole continuare a diffondere la cultura dell’attività sportiva quale tramite di inclusione sociale delle persone con Autismo e disabilità intellettiva e relazionale.

Ad aggiudicarsi i Bandi per l’Assistenza e la Solidarietà, per un importo totale di Euro 100.000,00, sono stati cinque progetti: Pulcinella Lavoro Coop. Sociale A.R.L con “Valgo anch’io – X edizione”, che prevede l’inserimento professionale delle persone con disabilità attraverso la formazione nel settore della ristorazione. Il Centro per L’Autonomia Michele Iacontino con i corsi di formazione per la figura del consulente alla pari (peer counselor), destinato a persone disabili. Le mille e una Notte Cooperativa Sociale con “Prova di coraggio” presenta il progetto pensato per favorire l’inclusione sociale delle persone con disabilità al fine di favorire la partecipazione attiva alla vita sociale, mediante laboratori e attività in ambito naturalistico.

L’Associazione Hermes APS con il progetto “Doggy Slurp”, prevede l’avvio di un’attività in un’ottica di “imprenditoria solidale” in cui siano le stesse persone in situazione di disagio a “lavorare in modo produttivo”. Progetto Sinapsi APS propone per il secondo anno consecutivo, un percorso ricreativo/educativo denominato “Inclusion Summer Camp”, dedicato a bambini e ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale che non frequentano servizi diurni o residenziali. Saranno svolte attività grafiche ed espressive, attività sportive, piscina, attività ludiche di gruppo.

La Fondazione Giovan Battista Baroni è attiva dal 1972, grazie alla generosità del suo fondatore, che attraverso un lascito e la sua volontà testamentaria ha permesso di aiutare per oltre cinquant’anni tantissime persone. Lo scopo esclusivo dell’Ente è quello di promuovere la solidarietà e l’inclusione delle persone svantaggiate per disabilità. Per proseguire nella sua opera e raggiungere con il proprio sostegno sempre più persone, la Fondazione G. Baroni, ha bisogno della generosità di chi sceglierà di portare avanti i propri valori attraverso il 5xmille, donazioni, legati e altre forme di sostentamento (C.F. 80416260588).

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....