venerdì, Giugno 14, 2024

News e Investimenti

Breaking News

G7, manifestanti su stuttura...

(Adnkronos) - Fuori programma alla Fiera del levante di Bari, dove è...

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente...

(Adnkronos) - Estratta la combinazione vincente del SuperEnalotto. Nessun 6 né 5+1,...

Milano, incendio in autofficina:...

(Adnkronos) - Tre persone sono morte e tre sono rimaste ferite nell'incendio...

Amadeus condurrà ‘La Corrida’...

(Adnkronos) - "Amadeus condurrà 'La corrida' sul Nove in autunno". Lo rivela...
HomeAttualitàSeoul: presto per...

Seoul: presto per dire che figlioletta di Kim Jong Un gli succederà

La bambina recentemente è spesso apparsa accanto al padre

Roma, 27 feb. (askanews) – La Corea del Sud valuta che sia “troppo presto” per ritenere che la giovane figlia di Kim Jong Un, Kim Ju Ae, possa essere considerata l’apparente erede del trono nordcoreano. Lo ha affermato il ministro dell’Unificazione di Seoul, Kwon Young-se, in un’intervista alla stazione radio locale CBS, nella quale però ha ricordato che quella della Corea del Nord è una società “molto più patriarcale” di quella del Sud.

Kim Ju Ae, la cui esistenza è stata recentemente ammessa e ha l’età apparente di 10 anni, è recentemente apparsa almeno in sette appuntamenti al fianco del padre a partire da novembre, anche in occasione di lanci di missili. Questo ha portato alcuni osservatori a ritenere che la ragazzina possa essere colei sulla quale si appuntano le attese del padre per una futura successione.

“Se pure la Corea del Nord cominciasse ora i suoi piani di successione, resta aperta la questione se lei possa mai guidare il regime nordcoreano che è incentrato sui militari”, ha detto Kwon, mostrando perplessità sull’ipotesi che una donna possa essere accettata dalla società nordcoreana come leader.

Kim – secondo quanto ha segnalato Kwon – ha “chiaramente dimostrato” di avere l’intento di consegnare il potere alla quarta generazione della sua famiglia, ma è “un po’ troppo presto” per individuare nella piccola Ju Ae il successore. Peraltro non c’è alcuna certezza che Kim non abbia anche un figlio maschio: in passato si è parlato su un figlio maggiore di genere maschile per il leader supremlo ordcoreano.

Il ministro sudcoreano è tornato anche sul tema del recente lancio di un missile intercontinentale balistico (ICBM) Hwasong-15, affermando che secondo Seoul le forze nordcoreane potrebbero essere presto in grado di effettuare un lancio di un ICBM in un’angolatura normale – e non con una triettoria a cupola come accaduto nel recente lancio di questo mese – in modo da poter raggiungere gli Stati uniti.

Kwon, infine, ha anche ribadito che la Corea del Nord è pronta a effettuare in qualsiasi momento il suo settimo test nucleare. “Stanno tenendo – ha detto ancora il ministro – i tunnel numero 3 e numero 4 presso il suo sito nucleare di test a a Punggye-ri ben pronto (per il test)”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....