lunedì, Giugno 17, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Roma, auto contro monopattino...

(Adnkronos) - Auto contro monopattino: una ragazza di 24 anni è morta...

Treni, circolazione fortemente rallentata...

(Adnkronos) - La circolazione ferroviaria è fortemente rallentata sulla linea Alta velocità...

Colpo d’arma da fuoco...

(Adnkronos) - Una donna è morta a seguito di un colpo di...

Euro 2024, Belgio-Slovacchia 0-1:...

(Adnkronos) - La Slovacchia batte 1-0 il Belgio in un match valido...
HomeAttualitàRinnovato accordo Masaf-Alibaba...

Rinnovato accordo Masaf-Alibaba contro frodi su prodotti agroalimentari

In 7 anni rimosso 96% inserzioni illecite prima che fosse avvenuta la venduta

Milano, 23 feb. (askanews) – Rinnovato l’accordo tra il ministero dell’Agricoltura e Alibaba, il colosso cinese dell’ecommerce, per tutelare le proprietà intellettuali delle denominazioni di origine riconosciute e delle indicazioni geografiche italiane e rafforzare il controllo del made in Italy sul mercato asiatico. Si tratta del terzo rinnovo, dopo la sigla iniziale dell’accordo nel 2016, che è avvenuta attraverso l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari alla presenza del ministro Francesco Lollobrigida e del vice-presidente e head of global IP enforcement del gruppo Alibaba, Matthew Bassiur.

Per individuare i falsi il ministero dell’Agricoltura ha inoltre rafforzato, con una misura dedicata in Legge di Bilancio, la task force operativa dell’Ispettorato repressione frodi che quotidianamente monitora e individua i prodotti contraffatti sui siti e-commerce.

L’accordo con Alibaba per contrastare la contraffazione negli ultimi sette anni ha permesso la segnalazione di oltre il 98% delle inserzioni di prodotti in violazione e la rimozione dai marketplace di Alibaba, anche nell’ambito dalla piattaforma business to business Alibaba.com, che serve oltre 40 milioni di buyer professionali nel mondo. Complessivamente, le misure attuate hanno contribuito a rimuovere il 96% delle inserzioni illecite prima ancora che una singola vendita fosse effettuata. Le indicazioni geografiche italiane riconosciute e protette da Alibaba sulle proprie piattaforme di e-commerce sono attualmente 43.

“Il governo Meloni è in prima linea per difendere i prodotti di eccellenza in Italia, in Europa e nel resto del mondo da ogni tipo di contraffazione e sofisticazione – ha detto Lollobrigida – Proprio per questo in Legge di Bilancio abbiamo rafforzato il personale dell’Ispettorato Icqrf impiegato in prima linea per la tutela del made in Italy. Dobbiamo garantire le persone che acquistano i prodotti ma anche difendere le imprese dalla concorrenza sleale di chi copia e immette sul mercato illegalmente, con richiami ai nostri simboli e al nostro tricolore, le migliori eccellenze dell’agroalimentare italiano”. “La nostra collaborazione – ha sottolineato Matthew Bassiur, vice-presidente e head of global IP enforcement di Alibaba Group – ha portato protezione strategica per alcuni dei prodotti italiani più iconici nel mondo, come il Chianti, il Prosciutto di Parma e il Gorgonzola, solo per citarne alcuni. Facciamo in modo che i consumatori di tutto il mondo ricevano prodotti italiani genuini. Aiutiamo i produttori agroalimentari italiani, per lo più piccole e medie imprese, a proporre i sapori unici dell’Italia ai mercati internazionali”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....