lunedì, Maggio 27, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Influencer ferita a Biella,...

(Adnkronos) - Sebbene Soukaina El Basri, conosciuta come Siu, sia uscita dal...

Ucraina, record per drone...

(Adnkronos) - Un drone ucraino a lungo raggio ha attaccato un sistema...

Long covid può compromettere...

(Adnkronos) - Il Long Covid può compromettere la capacità lavorativa. Molte ricerche...

Isola dei famosi 2024,...

(Adnkronos) - Dario Cassini abbandona l'Isola dei famosi 2024. In seguito al...
HomeAttualitàRicerca e Soccorso:...

Ricerca e Soccorso: Vietnam sceglie tecnologia Thales Alenia Space

Con Viettel e MKE fornirà una stazione di terra MEOLUT Next

Roma, 21 mar. (askanews) – Thales Alenia Space, una joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), insieme a VIETTEL e MKE, sono stati selezionati da VINAMARINE per fornire al Vietnam una stazione di terra MEOLUT Next che opererà nell’ambito del network di ricerca e soccorso (SAR) MEOSAR – MEdium Orbit Search And Rescue – di COSPAS-SARSAT.

La soluzione consentirà di rilevare e localizzare immediatamente i segnali di soccorso provenienti dai radiofari COSPAS-SARSAT a terra, in aria e in mare su un raggio di 2.500 km con centro intorno a Hai Phong, utilizzando principalmente il sistema di posizionamento satellitare Galileo.

Il prodotto innovativo MEOLUT Next di Thales Alenia Space, che utilizza un’antenna phased array, offrirà al Vietnam prestazioni senza eguali. Laddove i sistemi MEOLUT convenzionali si basano su sei grandi antenne paraboliche che coprono ciascuna un’area grande quanto un campo da calcio e sono quindi in grado di ricevere simultaneamente solo i segnali di sei satelliti (uno per antenna), la soluzione MEOLUT Next, – informa TAS – con le sue antenne compatte che occupano meno di sei metri quadrati, traccia fino a 30 satelliti, migliorando significativamente il rilevamento dei segnali di soccorso e ampliando la copertura. MEOLUT Next è quindi in grado di rilevare e localizzare segnali di soccorso da oltre 5.000 km di distanza.

La soluzione è già utilizzata dai principali utenti di COSPAS-SARSAT (Stati Uniti, Canada, Francia, Unione Europea e Togo) e, più di recente, dalla Tailandia. Oggi contribuisce a salvare vite umane, come dimostrato di recente nell’Oceano Indiano. Il 18 novembre 2022, un’antenna MEOLUT Next ha captato un segnale di soccorso proveniente dall’Asteria, lo yacht guidato da Tapio Lehtinen che partecipava alla regata Golden Globe, a 2.000 km a sud-ovest di La Réunion, ben al di fuori della portata delle radio VHF e di altri sistemi di comunicazione. L’Asteria stava affondando rapidamente e Tapio ha avuto giusto il tempo di indossare la muta di sopravvivenza e di saltare nella sua zattera di salvataggio prima di attivare il suo segnale di soccorso COSPAR-SARSAT. In soli quattro minuti, MEOLUT Next ha individuato la posizione dell’imbarcazione per guidare le squadre di soccorso sul luogo dell’incidente e salvare lo skipper.

“Questo è il secondo contratto per il dispiegamento della nostra soluzione MEOLUT Next in Asia, dopo quello recentemente assegnato in Tailandia, a riprova dell’efficacia operativa di questa tecnologia nel garantire la sicurezza di persone e beni”, ha dichiarato Benoit Broudy, Vicepresidente esecutivo Navigazione di Thales Alenia Space. “Salvare vite umane è parte integrante delle aspirazioni della nostra azienda, come dimostra il nostro contributo ai servizi di ricerca e soccorso COSPAS-SARSAT”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....