lunedì, Marzo 4, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Calcio, Sarri: “Niente è...

Domani Bayern-Lazio, ritorno degli ottavi di Champions Roma, 4 mar. (askanews) – Proverà a...

Regolamento sugli imballaggi, c’è...

Concluso il negoziato iniziato stamattina, a breve i dettagli Bruxelles, 4 mar. (askanews) –...

Parlamento al voto su...

In commissione alla Camera opposizioni in ordine sparso:Pd a favore, M5s oggi astenuto...

Torino-Lione, si parte con...

Firmato protocollo d’intesa tra Regione Piemonte e Osservatorio Tav Roma, 4 mar. (askanews) –...
HomeAttualitàMilano-Cortina 2026, via...

Milano-Cortina 2026, via a incontri con scuole per raccontare Giochi

Visite guidate a Palazzo Marino dove sono esposte bandiere

Milano, 6 mar. (askanews) – Milano Cortina 2026 spiegata a bambini e bambine. Palazzo Marino celebra i tre anni che mancano all’inaugurazione delle Paralimpiadi, che si terranno dal 6 marzo 2026, dando il via a “Generazione Sport”, un percorso di incontri rivolto a scuole e associazioni sportive, per raccontare a ragazze e ragazzi la storia e i valori dei Giochi che saranno ospitati a Milano. A partire da oggi, ogni 6 del mese, fino a febbraio 2026, la Sala dell’Orologio in cui sono esposte le bandiere olimpica e paralimpica aprirà i battenti ai giovani milanesi e a chiunque vorrà prendere parte all’iniziativa.

La visita guidata che si è tenuta questa mattina ha visto la partecipazione di oltre 150 bambini e bambine, accompagnati dai loro insegnanti, che frequentano alcune scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano: l’Istituto comprensivo Confalonieri, la Fondazione Istituto Buon Pastore e l’Istituto Suore Francescane Certosa di Garegnano.

“‘Generazione Sport’ sarà il nostro speciale countdown, il modo che abbiamo scelto per scandire l’avvicinarsi dei Giochi Invernali del 2026: per questo motivo, tranne qualche eccezione, ogni appuntamento si terrà ogni 6 del mese – ha detto l’assessora allo Sport Martina Riva -. L’obiettivo è far conoscere le Olimpiadi e le Paralimpiadi ai più piccoli, coinvolgendoli in una visita informale, della durata di mezz’ora, dal tono giocoso e spensierato”.

Sono infatti le domande dei piccoli visitatori di Palazzo Marino a definire la traccia di un racconto che prende le mosse dal significato delle bandiere alle pareti di Sala dell’Orologio – dei “Cerchi olimpici” e degli “Agitos” – per arrivare a far scoprire quali sono gli sport olimpici e paralimpici e come la città si sta preparando ad accogliere le gare che si disputeranno a Milano.

“La passione per lo sport tra i più piccoli va alimentata anche attraverso occasioni di questo genere, che rendono più familiari, comprensibili e vicini i Giochi Invernali – ha aggiunto Riva -. Sono convinta che questa iniziativa e le altre occasioni di incontro e di approfondimento che organizzeremo come Assessorato nell’ambito di Generazione Sport saranno di grande sostegno sia nella promozione dell’appuntamento olimpico e paralimpico, sia nella diffusione di una più consapevole cultura dello sport in città tra i più piccoli”.

Correlati

Milano, Consiglio comunale approva assestamento di bilancio

Finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di euro Milano, 27 lug. (askanews) – Il Consiglio comunale di Milano ha approvato la variazione di assestamento del bilancio 2023. Attraverso la manovra vengono finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di...

Meloni: la mafia non ha avuto l’ultima parola, si può sconfiggere

“Trent’anni fa Cosa Nostra fece esplodere tre autobombe” Roma, 27 lug. (askanews) – “Nella notte tra il 27 e il 28 luglio di trent’anni fa Cosa Nostra sferrò un altro colpo della sua strategia stragista ed eversiva contro lo Stato,...

Mafia, Meloni: non ha avuto ultima parola, si può sconfiggere

“Trent’anni fa Cosa Nostra fece esplodere tre autobombe” Roma, 27 lug. (askanews) – “Nella notte tra il 27 e il 28 luglio di trent’anni fa Cosa Nostra sferrò un altro colpo della sua strategia stragista ed eversiva contro lo Stato,...