lunedì, Maggio 27, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Influencer ferita a Biella,...

(Adnkronos) - Sebbene Soukaina El Basri, conosciuta come Siu, sia uscita dal...

Ucraina, record per drone...

(Adnkronos) - Un drone ucraino a lungo raggio ha attaccato un sistema...

Long covid può compromettere...

(Adnkronos) - Il Long Covid può compromettere la capacità lavorativa. Molte ricerche...

Isola dei famosi 2024,...

(Adnkronos) - Dario Cassini abbandona l'Isola dei famosi 2024. In seguito al...
HomeAttualitàGiappone, la rivolta...

Giappone, la rivolta delle hostess: basta fotografarci di nascosto

Le assistenti di volo: molestie da parte dei passeggeri

Roma, 10 mar. (askanews) – Circa il 70 per cento delle assistenti di volo in Giappone ha denunciato di aver subito lo scatto di fotografie di nascosto durante il servizio. L’ha affermato un sindacato dell’aviazione che chiede un inasprimento delle pene contro questi comportamenti, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Kyodo.

Il 38 per cento delle intervistate nel sondaggio ha affermato che sono state scattate loro foto di nascosto, mentre il 33 per cento ha detto di “credere” che sia successo, pur non avendo la sicurezza assoluta. Questo dato è cresciuto del 9 per cento rispetto al precedente sondaggio del 2019, realizzato dalla Federazione giapponese dei sindacati dell’industria aeronautica.

La maggior parte delle hostess di cabina ha riferito che sono state scattate foto del viso e di tutto il corpo, altre hanno risposto che sono state fatte loro foto “sotto la gonna” o all’altezza del petto o del fondoschiena. Il 29 per cento ha dichiarato di non essere stato fotografato segretamente.

Per quanto riguarda la reazione al problema, il 57 per cento ha affermato di non aver fatto nulla. Una percentuale minore ha dato all’autore del reato un avvertimento verbale o ha chiesto di eliminare l’immagine, ha rilevato il sondaggio.

Alcune assistenti di volo hanno affermato di essersi astenute dall’agire per non “offendere il passeggero” o per “paura” di attirare l’attenzione sulla loro posizione vulnerabile nei confronti dei passeggeri.

“E’ una questione molto seria”, ha dichiarato durante una conferenza stampa Akira Naito, presidente del sindacato, chiedendo pene “più severe” contro comportameti di questo genere.

Il governo giapponese sta valutando la possibilità di reprimere con pene più severe il fenomeno dell'”upskirting”, cioè gli scatti di nascosto di fotografie sotto le gonne di ignare passanti.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....