mercoledì, Aprile 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Teatro, con 100mila biglietti...

Forte: cast di altissimo livello e Stefania Rocca chiavi successo Milano, 24 apr. (askanews)...

Fedagripesca: semplificazione Pac primo...

Bene il via libera dell’Europarlamento al dossier Ngt Roma, 24 apr. (askanews) – “Le...

L’Europarlamento approva la revisione...

Eliminati molti obblighi di “eco-condizionalità” per avere fondi Ue Strasburgo, 24 apr. (askanews) –...

Copa e Cogeca: modifiche...

Stati Membri presentino subito leggi di attuazione Roma, 24 apr. (askanews) – La rapida...
HomeAttualitàE' pace tra...

E’ pace tra Cipriani e Belmond (Lvmh): accordo su utilizzo del marchio

L’hotel di Venezia resterà l’unico a portare il nome della famiglia

Milano, 22 feb. (askanews) – Belmond, maison dell’hotellerie di lusso del gruppo Lvmh, e la famiglia Cipriani hanno raggiunto un accordo che mette fine a ogni contenzioso tra le due parti riguardante la proprietà intellettuale. I procedimenti legali risalgono a molti anni fa, ben prima dell’acquisizione di Belmond da parte del colosso francese del lusso.

Il nuovo accordo stabilisce una volta per tutte i rispettivi diritti delle parti in merito ai marchi Cipriani nelle diverse aree del mondo e permetterà lo sviluppo di questi brand all’interno di un contesto legale chiaro e ben definito. L’Hotel Cipriani di Venezia, fiore all’occhiello di Belmond, resterà l’unico al mondo con tale nome. Dal canto suo, il gruppo Cipriani potrà continuare ad espandere le attività di hospitality e ristorazione nelle più prestigiose località del mondo. Alcuni dei loro progetti saranno sviluppati con Belmond come partner.

“L’accordo con Giuseppe Cipriani e la sua famiglia segna l’inizio di una nuova era per Belmond ed il Gruppo Cipriani”, ha commentato Roeland Vos, AD di Belmond. “Siamo molto orgogliosi dell’Hotel Cipriani, il nostro hotel mitico a Venezia, il suo luogo magico e le esperienze uniche che è in grado di offrire ai suoi ospiti. Siamo lieti che la famiglia Cipriani possa continuare con successo l’attività nel mondo dell’hospitality di alta qualità”.

“Siamo grati a Belmond e al Sig. Arnault per l’apertura dimostrata nel trovare una soluzione a questo lungo contenzioso”, ha dichiarato Giuseppe Cipriani, AD del Gruppo Cipriani. “La nostra famiglia è presente nell’hospitality di alta qualità sin da quando mio nonno ha iniziato la sua attività a Venezia nel 1931. Mio padre Arrigo, i miei due figli ed io siamo riusciti a costruire sulla tradizione di Venezia e sull’eccezionale gastronomia italiana dando loro notorietà e desiderabilità mondiale. Siamo felici di poter continuare a sviluppare il nostro business di famiglia in un contesto legale chiaro”.

Correlati

Urso (MIMIT): Italia coesa e affidabile per gli investimenti stranieri

Presentato al Ministero delle Imprese e del Made in Italy il nuovo Sportello Unico Attrazione investitori Il nuovo Sportello Unico Attrazione e Sblocco Investimenti, annunciato oggi al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), arriva in un momento...

Confagri: bene Def semplificato, chiarire tassazione agroenergie

Evidente difficoltà delle imprese agricole nella loro tenuta competitiva Confagricoltura, nel corso dell’audizione di ieri davanti alla Commissione paritetica di bilancio sul Def, ha sottolineato che le difficoltà di competitività delle imprese agricole sono evidenti per una serie di motivi,...

Unione mercati capitali, von der Leyen: 470 mld di euro di investimenti privati

Obiettivo ripristinare la competitività economica dell’UE Al centro dell’agenda della prossima Commissione Europea, così come della legislatura successiva alle elezioni di giugno, c’è l’imperativo di ripristinare la competitività economica dell’Unione europea su scala globale. Il Consiglio europeo della scorsa settimana...