mercoledì, Aprile 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Teatro, con 100mila biglietti...

Forte: cast di altissimo livello e Stefania Rocca chiavi successo Milano, 24 apr. (askanews)...

Fedagripesca: semplificazione Pac primo...

Bene il via libera dell’Europarlamento al dossier Ngt Roma, 24 apr. (askanews) – “Le...

L’Europarlamento approva la revisione...

Eliminati molti obblighi di “eco-condizionalità” per avere fondi Ue Strasburgo, 24 apr. (askanews) –...

Copa e Cogeca: modifiche...

Stati Membri presentino subito leggi di attuazione Roma, 24 apr. (askanews) – La rapida...
HomeAttualitàDl superbonus: allo...

Dl superbonus: allo studio uso F24 ma a determinate scadenze

La Rgs teme che le compensazioni ‘libere’ possano creare crisi di liquidità

Roma, 2 mar. (askanews) – Non un uso ‘libero’ del modello F24 da parte delle banche, ma un uso ‘regolato’ che preveda determinate scadenze. Questa, a quanto si apprende da fonti parlamentari di maggioranza, l’ipotesi a cui si lavora per sbloccare i crediti incagliati derivanti dai bonus edilizi, soprattutto dal superbonus. In questo modo si supererebbero i dubbi della Ragioneria generale dello Stato che teme il rischio di crisi di liquidità. La possibile soluzione verrebbe inserita con un emendamento al decreto legge sui crediti fiscali legati ai bonus edilizi.

La Commissione finanze della Camera oggi ha completato il ciclo di audizioni sul decreto sui crediti fiscali legati ai bonus edilizi. E’ stato dato un giorno in più di tempo per la presentazione degli emendamenti il cui termine ora scade alle ore 12 del 7 marzo.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, nell’audizione ha detto che “ragionevolmente si può ritenere che le rate annuali dei crediti in capo alle imprese del settore delle costruzioni, potrebbero essere assorbite dal sistema bancario e assicurativo” attraverso la compensazione tramite il modello F24.

Certo, questi i timori della Rgs, se le compensazioni dovessero concentrasi in determinate giornate, questo potrebbe creare problemi alle casse dello Stato. Da qui l’ipotesi di prevedere un uso regolato degli F24, stabilendo precise scadenze che evitino che le compensazioni coincidano con giornate in cui sono previste rilevanti uscite di cassa.

Correlati

Urso (MIMIT): Italia coesa e affidabile per gli investimenti stranieri

Presentato al Ministero delle Imprese e del Made in Italy il nuovo Sportello Unico Attrazione investitori Il nuovo Sportello Unico Attrazione e Sblocco Investimenti, annunciato oggi al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), arriva in un momento...

Confagri: bene Def semplificato, chiarire tassazione agroenergie

Evidente difficoltà delle imprese agricole nella loro tenuta competitiva Confagricoltura, nel corso dell’audizione di ieri davanti alla Commissione paritetica di bilancio sul Def, ha sottolineato che le difficoltà di competitività delle imprese agricole sono evidenti per una serie di motivi,...

Confagri: bene Def semplificato, chiarire tassazione agroenergie

Evidente difficoltà delle imprese agricole nella loro tenuta competitiva Confagricoltura, nel corso dell’audizione di ieri davanti alla Commissione paritetica di bilancio sul Def, ha sottolineato che le difficoltà di competitività delle imprese agricole sono evidenti per una serie di motivi,...