martedì, Luglio 16, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Torture e violenze in...

(Adnkronos) - Torture, maltrattamenti e violenze in un centro di educazione motoria...

Ue, confronto “intenso” Von...

(Adnkronos) - Trattative in Ue per raccogliere i voti necessari per la...

Monza, rapinata e violentata...

(Adnkronos) - Una donna è stata rapinata e violentata in un bar...

Attentato Trump, 86 secondi...

(Adnkronos) -  Testimoni avevano cercato di avvertire gli agenti della sicurezza almeno...
HomeAttualitàConsorzio Vini DOC...

Consorzio Vini DOC Cirò e Melissa: avanti con le attività di promozione

A marzo appuntamenti a Milano e Roma, e poi al Vinitaly a Verona

Milano, 28 feb. (askanews) – Nel 2023 il Consorzio di Tutela Vini DOC Cirò e Melissa proseguirà il suo lavoro di promozione delle Denominazioni e del suo territorio sui mercato nazionale e su quelli internazionali “per rafforzare l’immagine e creando un’identità forte, riconoscibile e unitaria”, attraverso numerosi appuntamenti e occasioni di incontro, con il pubblico consumer e con gli addetti ai lavori

Si parte a marzo con due due seminari dedicati alla scoperta del vitigno autoctono più iconico e identitario del Cirò, il Gaglioppo. Gli incontri, intitolati “Gaglioppo, tra identità e longevità” prevedono la degustazione di otto referenze di cantine selezionate, “un’occasione per scoprire grandi vini rossi, complessi, strutturati, capaci di invecchiare acquisendo caratteristiche uniche e riconoscibili”. Il primo appuntamento, organizzato in collaborazione con Ais, si terrà lunedì 6 marzo a Milano presso The Westin Palace e sarà condotto dalla sommelier calabrese Maria Rosaria Romani e dal sommelier e degustatore Davide Gilioli. Il secondo appuntamento, realizzato insieme con la Fondazione italiana sommelier (Fis), sarà lunedì 20 marzo nella sede centrale della Fis e sarà guidato da un docente e da un rappresentante del Consorzio. Al termine di entrambi i seminari seguiranno banchi d’assaggio nei quali 15 cantine del Consorzio porteranno i loro vini DOC bianchi, rossi e rosati.

“Da sempre la tradizione vitivinicola del Cirò è legata a doppio filo al Gaglioppo” ha spiegato il presidente del Consorzio, Raffaele Librandi, ricordando che “questo vitigno autoctono calabrese ha delle peculiarità davvero uniche e dalle sue uve si originano vini con caratteristiche inequivocabili, fortemente identitari, primo fra tutti il Cirò Rosso”.

Il Consorzio di Tutela Vini DOC Cirò e Melissa inoltre sarà presente a Vinitaly e anche durante la fiera non mancheranno le occasioni e gli appuntamenti per scoprire i vini della DOC calabrese. Fuori salone, domenica 2 aprile, ci sarà un evento al Teatro Stabile di Verona che vedrà i vini dei produttori del Consorzio abbinati ai differenti sapori delle cucine regionali italiane.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....