venerdì, Giugno 14, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Euro 2024, Germania-Scozia 5-1:...

(Adnkronos) - La Germania travolge la Scozia per 5-1 oggi a Monaco...

G7, manifestanti su stuttura...

(Adnkronos) - Fuori programma alla Fiera del levante di Bari, dove è...

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente...

(Adnkronos) - Estratta la combinazione vincente del SuperEnalotto. Nessun 6 né 5+1,...

Milano, incendio in autofficina:...

(Adnkronos) - Tre persone sono morte e tre sono rimaste ferite nell'incendio...
HomeAttualitàCollaborazione multistakeholder pilastro...

Collaborazione multistakeholder pilastro di sviluppo sostenibile

Co-progettazione: tema della 5 tappa del Giro d’Italia della Csr

Milano, 14 mar. (askanews) – La collaborazione tra imprese, istituzioni e società civile è il pilastro indispensabile per realizzare percorsi concreti di sostenibilità. “La sostenibilità richiede partnership multistakeholder che permettono la condivisione di risorse, competenze, conoscenze – dichiara Rossella Sobrero, del Gruppo promotore del Salone della Csr – Si parla sempre più spesso di co-progettazione e di cross-fertilization, un concetto che nato nelle scienze naturali viene oggi adattato a discipline diverse. Tra i soggetti pubblici e privati che credono nel valore delle partnership si attiva un percorso di collaborazione in cui l’apprendimento è reciproco”. Di collaborazione multistakeholder si parlerà a Roma, il 16 marzo, presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” in occasione della quinta tappa del Il Giro d’Italia della Csr, il viaggio alla scoperta delle eccellenze italiane della sostenibilità promosso da Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

I saluti iniziali e l’apertura dei lavori della tappa saranno affidati a Antonella Canini, Prorettrice delegata all’Ambiente, alla Sostenibilità e alla Transizione energetica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e a Sabrina Florio, presidente di Anima per il sociale nei valori d’impresa. “Nel titolo della edizione di quest’anno del Giro d’Italia vi è il cuore della mission di Anima – commenta Sabrina Florio -. La triangolazione tra Imprese, istituzioni, società civile per favorire la promozione e lo sviluppo della sostenibilità fa parte del nostro DNA e della nostra mission dalla nascita dell’Associazione ormai da più di venti anni. Su questa collaborazione abbiamo da sempre investito il nostro know-how ed energie, grazie al supporto dei nostri soci, professionisti, manager e imprese best practice. Perché siamo fermamente convinti che il modello di sviluppo economico non possa che essere sostenibile e inclusivo”.

La partecipazione all’incontro di Roma sarà possibile in modalità mista, sia in presenza che in streaming sul canale YouTube del Salone. Il programma completo della giornata è consultabile sul sito de Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale, giunto quest’anno all’11° edizione con il titolo di “Abitare il cambiamento”.

Il primo panel della tappa romana sarà dedicato alla collaborazione tra pubblico e privato nel segno della sostenibilità. A introdurlo sarà Gloria Fiorani, coordinatrice del Comitato attuazione mission e vision Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e direttrice del Master MARIS. “Istituzioni, atenei e imprese dovrebbero sviluppare e implementare modelli di governance territoriali in grado di mettere al centro le generazioni future, il cui interesse è oggi costituzionalmente garantito e l’educazione di qualità auspicata da Agenda 2030 – commenta Gloria Fiorani – La sperimentazione di esperienze di terza missione e di service learning in un’ottica di apprendimento e contaminazione multi-stakehodler e multidisciplinare permette di formare professionalità innovative e di stimolare l’innovazione sociale sul territorio. Il progetto pilota della Città metropolitana di Roma Capitale pone sicuramente le basi per una replicabilità e scalabilità a livello regionale, in collegamento con l’Ecosistema dell’innovazione Rome Technopole”.

I due casi citati verranno poi approfonditi nel dettaglio da Renato Baciocchi, responsabile di Spoke 2 Rome Technopole, neonato ecosistema dell’innovazione finanziato dal Pnrr e dalla Regione Lazio, e da Damiano Pucci, consigliere delegato alla pianificazione urbanistica e strategica della Città Metropolitana Roma Capitale. Pucci presenterà in anteprima il poster interattivo Agenda Metropolitana, realizzato in collaborazione con gli studenti dell’ateneo romano, che sarà affisso in tutti i punti strategici della Capitale, a cominciare dalle biblioteche. Il primo panel della tappa di Roma del Giro accoglierà anche gli interventi di Marina Migliorato, co-fondatrice e presidente della start up CONNECT-Italia; di Edoardo Zanchini, responsabile del nuovo ufficio di scopo “Clima” di Roma Capitale, e di Enrico Giovannini, direttore scientifico di ASviS.

La collaborazione tra pubblico e privato per realizzare progetti di sostenibilità è sempre più spesso trainata dalle grandi aziende in sinergia con le istituzioni. Ne parleranno, nel corso della seconda parte della giornata, Giada Scarpini, responsabile Corporate Affairs funzione Affari Legislativi di Poste Italiane; Tobia Zevi, assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative di Roma Capitale; Ilenia Truglio, responsabile Sustainability Plannning & Stakeholders Engagement di Enel Italia e Andrea Craig, responsabile Sviluppo Gestione e Supporto Operativo SUAP di Infocamere. A concludere i lavori, con una sintesi delle evidenze emerse, sarà Marco Meneguzzo, ordinario di Strategia e politica aziendale Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Prosegue nel 2023 anche l’attività del Salone Extra iniziata nel 2020: da gennaio a novembre andranno in scena presentazioni di libri, incontri di networking e tavole rotonde pensati per esplorare ulteriormente gli argomenti affrontati nelle tappe del Giro d’Italia della CSR e approfondire le diverse tematiche legate alla sostenibilità. Durante un evento del Salone Extra, il 20 marzo alle 17.30, sarà presentato il primo dei Quaderni del Salone della CSR, una nuova collana di pubblicazioni che con cadenza bimestrale approfondiscono alcune tematiche legate in particolare al ruolo delle imprese per lo sviluppo sostenibile. Il primo numero Valutare l’impatto, un obiettivo strategico ha affrontato un tema cruciale: l’importanza di misurare e valutare l’impatto generato e di condividere il percorso con gli stakeholder. Ne parleranno con gli autori anche alcune delle imprese intervistate.

Nel 2023 il Salone promuove inoltre la seconda edizione del Premio Impatto, un’iniziativa sull’importanza di misurare e valutare l’impatto generato da progetti che intendono contribuire al percorso verso lo sviluppo sostenibile. Dopo il successo della prima edizione, che ha visto premiate il 3 ottobre 2022 a Milano tre imprese profit e tre non profit, il regolamento per la partecipazione alla nuova edizione del premio sarà online nei prossimi giorni sul sito de Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....