lunedì, Maggio 27, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Influencer ferita a Biella,...

(Adnkronos) - Sebbene Soukaina El Basri, conosciuta come Siu, sia uscita dal...

Ucraina, record per drone...

(Adnkronos) - Un drone ucraino a lungo raggio ha attaccato un sistema...

Long covid può compromettere...

(Adnkronos) - Il Long Covid può compromettere la capacità lavorativa. Molte ricerche...

Isola dei famosi 2024,...

(Adnkronos) - Dario Cassini abbandona l'Isola dei famosi 2024. In seguito al...
HomeAttualitàCina: il 20-22...

Cina: il 20-22 marzo Xi in Russia, un viaggio per la pace

Pechino: visita su base di una non-alleanza e contro nessuna terza parte

Roma, 17 mar. (askanews) – Il ministero degli Esteri cinese ha confermato oggi le date del 20-22 marzo per la visita del presidente Xi Jinping in Russia, su invito del leader di Mosca Vladimir Putin. Il leader cinese cerca di ritragliarsi un ruolo di mediatore di pace nel conflitto ucraino.

A questo scopo ha recentemente diffuso un “position paper” sul conflitto. Il documento, tuttavia, è stato accolto con scetticismo dai paesi occidentali, in considerazione della mancata condanna in sede Onu da parte cinese dell’invasione russa e dei sospetti sollevati da Washington rispetto alla possibilità che la Cina invii armi alla Russia.

“Sarà un viaggio per l’amicizia e la pace”, ha scritto su Twitter la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, nel confermare le date diffuse anche dal Cremlino. “Sulla base di una non alleanza, di una non ostilità e del non mettere nel mirino alcuna terza parte, Cina e Russia stanno promuovendo più democrazia nelle relazioni internazionali”, ha continuato Hua.

Per quanto riguarda l’Ucraina, la Cina – ha affermato ancora la portavoce cinese – “mantiene una posizione obiettiva e giusta” e “gioca un ruolo costruttivo nel promuovere colloqui per la pace”.

Pechino – ha scritto ancora Hua – “ritiene sempre che il dialogo politico sia l’unico modo per risolvere conflitti e dispute. Alimentare le fiamme e i combattimenti, le sanzioni unilaterali e la politica della massima pressione serve soltanto ad accrescere la tensione e a peggiorare la situazione”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....