lunedì, Maggio 27, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Morte Angelo Onorato, aperto...

(Adnkronos) - La Procura di Palermo ha aperto, come si apprende, un...

Hit mondiale degli scienziati...

(Adnkronos) - Vanta 230.160 citazioni, 1.761 pubblicazioni e un H-index - indicatore...

Roland Garros, Sinner mette...

(Adnkronos) - Esordio vincente per Jannik Sinner al Roland Garros, seconda prova...

Torna Riminiwellness, innovazione per...

(Adnkronos) - Mette al centro l'innovazione con un focus sulla longevità, esplorando...
HomeAttualitàCina: da Blinken...

Cina: da Blinken assurdità, Taiwan nostra questone interna

Segretario di Stato ha detto che questione “preoccupa mondo intero”

Roma, 28 feb. (askanews) – La Cina ha respinto oggi come “assolutamente irresponsabili e assurde” le dichiarazioni del segretario di Stato Usa Antony Blinken che, facendo riferimento alla questione di Taiwan, ha detto che non è semplicemente una questione interna della Cina ha un tema che preoccupa il mondo intero.

“Le osservazioni del segretario Blinken sono assolutamente irresponsabili e assurde”, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri cinese Mao Ning nella quotidiana conferenza stampa a Pechino. “La Cina si oppone fermamente a questo. Sembra che alcune lezioni di storia siano d’obbligo per il massimo diplomatico statunitense sulla questione di Taiwan. Taiwan è una parte inalienabile della Cina. Il principio della Cina unica è una norma di base universalmente riconosciuta nelle relazioni internazionali e l’importante prerequisito politico e fondamento per le relazioni diplomatiche della Cina con i paesi del mondo”, ha continuato la portavoce prima di elencare la lunga serie di accordi e dichiaraizoni che danno corpo al principio dell’Unica Cina.

Blinken, in una conferenza stampa ad Atene alcuni giorni fa, ha detto che “uno dei motivi per cui il mondo è così preoccupato per una crisi attraverso lo Stretto di Taiwan è perché non si tratta di una questione interna, come vorrebbe la Cina, basata sulla sua sovranità. È una questione che preoccupa letteralmente il mondo intero” e che “se ci fosse una crisi a Taiwan a causa dell’aggressione della Cina in qualche modo, ciò avrebbe conseguenze disastrose per l’economia mondiale e per i paesi di tutto il mondo”.

Mao Ning ha accusato gli Usa di aver “deliberatamente ignorato e stravolto la storia e inviato il messaggio sbagliato sulla questione di Taiwan”. Gli Stati uniti, ha detto ancora Mao, hanno abbandonato la moderazione nelle loro dichiarazioni ufficiali e rafforzato i contatti militari con Taiwan, propagandando la formula; “Ucraina oggi, Taiwan domani”.

La questione di Taiwan – ha concluso Mao Ning – “è puramente un affare interno della Cina. È al centro degli interessi fondamentali della Cina. È il fondamento politico delle relazioni Cina-Usa e la prima linea rossa che non deve essere oltrepassata in questa relazione. La Cina non permetterà mai a nessuna forza esterna di interferire nei nostri affari interni. Abbiamo un chiaro messaggio per gli Stati Uniti: è ora smettere di seminare confusione e cercare di fuorviare il mondo su Taiwan. Se gli Stati Uniti si rifiutano di cambiare rotta e imboccano quella strada sbagliata, ci saranno conseguenze reali e ciò avrà un costo reale per gli Stati uniti”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....