mercoledì, Aprile 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Teatro, con 100mila biglietti...

Forte: cast di altissimo livello e Stefania Rocca chiavi successo Milano, 24 apr. (askanews)...

Fedagripesca: semplificazione Pac primo...

Bene il via libera dell’Europarlamento al dossier Ngt Roma, 24 apr. (askanews) – “Le...

L’Europarlamento approva la revisione...

Eliminati molti obblighi di “eco-condizionalità” per avere fondi Ue Strasburgo, 24 apr. (askanews) –...

Copa e Cogeca: modifiche...

Stati Membri presentino subito leggi di attuazione Roma, 24 apr. (askanews) – La rapida...
HomeAttualitàCalzedonia nel 2022...

Calzedonia nel 2022 supera i 3 mld di fatturato (+21,6%)

Nel 2023 consolidamento in Ue. Signorvino sbarca a Parigi

Milano, 14 feb. (askanews) – Nel 2022 il fatturato del gruppo Calzedonia ha raggiunto i 3,047 miliardi di euro con un aumento del +21,6% a cambi correnti (+20,2% a cambi costanti) rispetto ai 2,505 miliardi di euro al 31 dicembre 2021. E’ quanto comunica in una nota sui dati preliminari il gruppo, sottolineando che nel corso dello scorso anno è aumentata la quota di fatturato estero, atteestatasi al 58,5%.

Sul fronte della rete punti vendita, sia all’estero che in Italia, nel corso dell’esercizio ci sono state 252 nuove aperture, 196 delle quali all’estero. In totale, al 31 dicembre, operavano con i marchi del gruppo 5.328 punti vendita, di cui 3.484 all’estero e 1.844 in Italia. Il gruppo, spiega la nota, ha sostenuto investimenti per circa 280 milioni di euro sia sul fronte commerciale, potenziando e rinnovando il canale retail integrandolo sempre più al canale ecommerce, che sul fronte logistico e produttivo.

Nel 2022 il gruppo ha ripreso il percorso di crescita e consolidamento all’estero con importanti aperture negli Stati Uniti, Francia, Spagna e Brasile. Presente in 56 paesi, il gruppo intende perseguire una politica di consolidamento nei principali mercati europei; proseguono, nello stesso tempo, le aperture nel mercato statunitense e in altri Paesi del sud America. In Italia, nel corso dell’anno sono stati inaugurati otto nuovi punti vendita Atelier Emé e tre Signorvino; entrambi i brand hanno conseguito importanti crescite grazie a un ritornato desiderio alla socialità e alla convivialità.

Nel 2023 Signorvino sbarcherà per la prima volta all’estero con l’apertura di un punto vendita nel cuore di Parigi. Falconeri ha riportato eccellenti risultati nelle vendite e punta a rafforzare la sua presenza in Italia e all’estero come brand specializzato nella maglieria in cashmere di altissima qualità. Continuerà nel 2023 lo sviluppo di Intimissimi Uomo e proseguirà l’attività di riqualificazione e ammodernamento dei punti vendita esistenti Calzedonia, Intimissimi e Tezenis. Sempre nel 2022 è stata acquisita una partecipazione dell’80% nella società Antonio Marras, marchio italiano del pret-à-porter ispirato dal genio creativo dello stilista sardo.

Correlati

Urso (MIMIT): Italia coesa e affidabile per gli investimenti stranieri

Presentato al Ministero delle Imprese e del Made in Italy il nuovo Sportello Unico Attrazione investitori Il nuovo Sportello Unico Attrazione e Sblocco Investimenti, annunciato oggi al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), arriva in un momento...

Confagri: bene Def semplificato, chiarire tassazione agroenergie

Evidente difficoltà delle imprese agricole nella loro tenuta competitiva Confagricoltura, nel corso dell’audizione di ieri davanti alla Commissione paritetica di bilancio sul Def, ha sottolineato che le difficoltà di competitività delle imprese agricole sono evidenti per una serie di motivi,...

Unione mercati capitali, von der Leyen: 470 mld di euro di investimenti privati

Obiettivo ripristinare la competitività economica dell’UE Al centro dell’agenda della prossima Commissione Europea, così come della legislatura successiva alle elezioni di giugno, c’è l’imperativo di ripristinare la competitività economica dell’Unione europea su scala globale. Il Consiglio europeo della scorsa settimana...