martedì, Luglio 16, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Torture e violenze in...

(Adnkronos) - Torture, maltrattamenti e violenze in un centro di educazione motoria...

Ue, confronto “intenso” Von...

(Adnkronos) - Trattative in Ue per raccogliere i voti necessari per la...

Monza, rapinata e violentata...

(Adnkronos) - Una donna è stata rapinata e violentata in un bar...

Attentato Trump, 86 secondi...

(Adnkronos) -  Testimoni avevano cercato di avvertire gli agenti della sicurezza almeno...
HomeAttualitàBooking.com lancia il...

Booking.com lancia il filtro per l’ospitalità più inclusiva

Travel Proud, in risposta ai disagi vissuti dalla comunità LGBTQ+

Milano, 16 feb. (askanews) – Secondo una ricerca condotta da Booking.com, l’82% dei viaggiatori LGBTQ+ racconta di aver vissuto episodi poco accoglienti o sgradevoli durante il viaggio. Si è tenuto oggi, su iniziativa di Booking.com, presso la sala Puccini del Grand Hotel et de Milan, un evento speciale per parlare di inclusività nei viaggi.

Con la moderazione di Francesca Cavallo, scrittrice, imprenditrice e attivista, hanno preso parte alla tavola rotonda l’On. Alessandro Zan in collegamento live streaming, Alessandro Callari, Country Manager di Booking.com, Vincenzo Miri, Presidente di Rete Lenford, Isabella Borrelli, Attivista queer e TEDx speaker e Giovanna Ceccherini, Associazione Italiana del Turismo LGBTQ+.

Durante l’evento Booking.com, ha presentato il programma Travel Proud, un’iniziativa pionieristica che mira a fornire un’esperienza di viaggio inclusiva e accogliente per tutti, annunciando che da ora il programma è disponibile anche in lingua italiana.

La formazione Proud Hospitality (sviluppata in collaborazione con HospitableMe) mira ad aiutare i professionisti dell’ospitalità a comprendere le sfide e le barriere che la comunità LGBTQ+ deve affrontare quando viaggia, fornendo loro competenze pratiche e tecniche che possono immediatamente mettere in pratica presso le loro strutture. Al termine della formazione, le strutture Proud Certified ricevono un Badge Travel Proud che testimonia ai potenziali ospiti che possono contare su un’esperienza più accogliente.

“In Booking.com, riteniamo che tutti dovrebbero essere in grado di vivere le proprie esperienze di viaggio seguendo la propria identità – ha dichiarato il Regional Manager di Booking.com, Alessandro Callari- Il programma di formazione Proud Hospitality, disponibile anche in lingua italiana, è un forte segnale dell’impegno di Booking.com a rendere il settore più inclusivo e ad aprire la strada verso il cambiamento, elevando lo standard dei viaggi per tutti”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....