lunedì, Giugno 24, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Meloni riceve Orban: “Molti...

(Adnkronos) - E' durato circa un'ora e mezza il confronto a Palazzo...

A Ostia stop a...

(Adnkronos) - Niente disco né feste notturne negli stabilimenti di Ostia. Il...

Napoli, 14enne accoltellato alla...

(Adnkronos) - Lite alla partita di calcetto, 14enne accoltellato da un coetaneo...

Webuild con le campionesse...

(Adnkronos) - “We dream, we build, we win” è il fil rouge...
HomeAttualitàAmbasciatore Ue in...

Ambasciatore Ue in Cina: Pechino non fornisca armi a Mosca

Toledo: ha responsabilitàà speciale come membro Consiglio sicurezza

Roma, 24 feb. (askanews) – L’ambasciatore dell’Unione europea in Cina Jorge Toledo ha lanciato oggi un avvertimento prospettando conseguenze economiche se Pechino cominciasse a fornire armi alla Russia. Toledo ha parlato nell’anniversario dell’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Il segretario di Stato Usa Antony Blinken, nel suo intervento alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco sabato scorso, ha affermato che gli Usa hanno notizie d’intelligence secondo le quali Pechino starebbe valutando la possibilità di fornire a Mosca armi letali.

“Sarebbe il superamento di una linea rossa per noi e le conseguenze sarebbero assai rilevanti anche per le nostre relazioni economiche. Ma non è questo il caso al momento, così noi siamo in continuo contatto con la Cina”, ha detto Toledo rispondendo a una domanda dopo il suo intervento.

Toledo ha sottolineato come la Cina abbia una “speciale responsabilità” in quanto membro del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite. E, in un’indiretta risposta al “position paper” diffuso oggi da Pechino per sostenere l’ipotesi di una trattativa di pace, ha affermato che “non possono esserci cosiddette preoccupazioni di sicurezza legittime per giustificare questa guerra d’aggressione o una tale violazione dell’integrità territoriale e dell’indipendenza politica dell’Ucraina”.

In uno dei dodici punti del “position paper” cinese diffuso oggi si dice esplicitamente: “I legittimi interessi di sicurezza e le preoccupazioni di tutti i Paesi devono essere presi seriamente e gestiti appropriatamente”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....