venerdì, Aprile 12, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Turismo, nel 2024 per...

La catena di alberghi sul mare amplia l’offerta e apre al lusso Milano, 13...

Open d’Italia Disabili, al...

Nel giro finale in palio anche il titolo italiano Roma, 12 apr. (askanews) –...

Arabia Saudita, un volo...

Le proposte Visit Saudi per la destinazione a più rapida crescita Milano, 12 apr....

Salone Mobile, il meglio...

Alla Brussels House arredi e oggetti in chiave sostenibile Milano, 12 apr. (askanews) –...
HomeAttualitàAd aprile il...

Ad aprile il Salone del mobile “rinnovato”, atteso ritorno visitatori Cina

Nuovo layout per l’anno dedicato alla biennale della luce

Milano, 15 feb. (askanews) – La 61esima edizione del Salone del Mobile.Milano torna al suo tradizionale appuntamento di aprile, dal 18 al 23, nei padiglioni di Fiera Milano a Rho. Ma di tradizionale, a sentire la presidente Maria Porro, avrà soltanto le date in calendario, negli anni scorsi modificate in forza della pandemia. Per il resto la fiera si annuncia profondamente trasformata a partire dal format espositivo.

“Sono passati tre anni dall’ultimo salone di aprile e non potevamo tornare nella data canonica senza riflettere sul modello fieristico – ha detto Porro in occasione della presentazione alla stampa a Milano al Teatro Franco Parenti – Quest’anno abbiamo messo al centro il visitatore con una fiera su un unico livello per cercare di creare un percorso organico e poi grande innovazione su Euroluce, la grande biennale dedicata alla luce che non è più solo lampada o oggetto illuminante ma è progetto, e per questo ci sarà una multidisciplinarietà dell’offerta del palinsesto culturale che integra l’offerta delle aziende”. Quella di aprile, sarà, infatti, l’edizione della biennale della luce, giunta al suo 31esimo appuntamento, che si rinnoverà nel layout espositivo, ripensato dallo studio Lombardini22 per garantire un miglior collegamento fra i quattro padiglioni, semplificare il percorso di visita, che diventa ad anello irregolare e, contemporaneamente, aumentare la visibilità degli espositori. Al suo interno ci sarà anche il 24esimo SaloneSatellite con gli oltre 550 designer e neo-laureandi e le 27 scuole internazionali.

Ma in parallelo alle novità espositive la prossima edizione del Salone del Mobile sarà segnata dal ritorno dei cinesi. “La Cina è un mercato molto importante per il settore dell’arredamento ci aspettiamo finalmente il ritorno dei buyer da quell’area – ha detto Porro senza sbilanciarsi sui numeri – Abbiamo segnali molto importanti, c’è una fortissima richiesta di visti per quella data e stiamo lavorando con le ambasciate per agevolare questo percorso”. Assenti invece i russi: “Gli espositori russi sicuramente non saranno presenti così come i buyer – ha confermato la presidente – il mercato russo, uno dei mercati storicamente più interessanti per il settore arredamento, quest’anno esce dalla top ten sostituito dagli emirati arabi. Sicuramente è un mercato in calo che viene bilanciato dalla presenza di Emirati, ma anche di India e del ritorno dei cinesi”.

Negli oltre 170mila metri quadrati di superficie, il Salone 2023 radunerà, complessivamente, 1.962 espositori, di cui oltre 550 designer del SaloneSatellite, con un 30% di aziende estere (escluso il SaloneSatellite): “Il pubblico del Salone è un pubblico globale – ha detto Maria Porro – e anche gli espositori sono internazionali, il 30% delle aziende quest’anno vengono da tutto il mondo e in genere il 70% dei visitatori esteri”. Per ora nessuna indicazione su chi parteciperà all’inaugurazione: le più alte cariche dello Stato sono state come di consueto invitate “ma le agende si compongono cammin facendo – ha tagliato corto la presidente – non si possono ancora fare i nomi”.

“Da città olimpica quale siamo – ha salutato dal palco il sindaco di Milano Giuseppe Sala – queste sono le Olimpiadi del design. Tutte le volte mi chiedo come faremo a mettere tutto assieme perchè è una complessità organizzarlo però se rispetti le regole ambrosiane poi alla fine funziona tutto”.

“La capacità del Salone del mobile di sperimentare, innovare e farsi interprete dei cambiamenti è lo specchio della dinamicità e del voler fare, sempre di più e meglio, delle imprese del legno-arredo che hanno reso il design italiano, il design per eccellenza nel mondo – ha commentato Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo – La 61esima edizione, con la Biennale Euroluce, saprà sprigionare quell’energia che le nostre aziende, grandi e piccole, hanno impiegato per portare nel 2022 la filiera a un fatturato alla produzione di quasi 57 miliardi di euro”.

Correlati

La nave Duilio abbatte due droni nel mar Rosso

Nell’ambito dell’operazione dell’Unione Europea Aspides, nave Duilio ha abbattuto, in attuazione del principio di autodifesa, due droni aerei. Lo rende noto il ministero della Difesa. Duilio circa dieci giorni fa, quanto non era ancora base operativa di Aspides, aveva sventato...

Milano, Consiglio comunale approva assestamento di bilancio

Finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di euro Milano, 27 lug. (askanews) – Il Consiglio comunale di Milano ha approvato la variazione di assestamento del bilancio 2023. Attraverso la manovra vengono finanziate maggiori spese per oltre cento milioni di...

Meloni: la mafia non ha avuto l’ultima parola, si può sconfiggere

“Trent’anni fa Cosa Nostra fece esplodere tre autobombe” Roma, 27 lug. (askanews) – “Nella notte tra il 27 e il 28 luglio di trent’anni fa Cosa Nostra sferrò un altro colpo della sua strategia stragista ed eversiva contro lo Stato,...