martedì, Luglio 16, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Caldo estremo sull’Italia, oggi...

(Adnkronos) - Ancora una giornata rovente sull'Italia, colpita da Nord a Sud...

Von der Leyen cerca...

(Adnkronos) - Bocche super cucite in Fratelli d'Italia, ieri, alla vigilia dell'incontro...

Trump sceglie Vance, il...

(Adnkronos) - Donald Trump sceglie il senatore JD Vance come candidato vice...

Biden attacca: “Trump e...

(Adnkronos) - "Ecco l'accordo su J.D. Vance. Parla dei lavoratori. Ma ora,...
HomeAutoprodottiPMI, Confindustria: lo...

PMI, Confindustria: lo Sme Roadshow BusinessEurope fa tappa a Roma

Sostegno concreto alle piccole e medie imprese

Presso la sua sede di Roma, Confindustria ha ospitato il II Roadshow di BusinessEurope, l’associazione europea delle imprese di cui Confindustria è membro fondatore. La discussione si è concentrata sui percorsi delle PMI verso una duplice transizione green e digitale, nel contesto del pacchetto di misure di sostegno alle PMI come annunciato dalla Commissione europea.

Fabrice Le Saché, presidente della Entrepreneurship & Smee Committee di BusinessEurope, ha dichiarato che “Le proposte della Commissione sulla semplificazione sia delle procedure che sulla riduzione degli obblighi di rendicontazione per le PMI possono svolgere un ruolo importante sia nella transizione verde che in quella digitale”.

“La Commissione BusinessEurope chiede inoltre un impegno politico costante da parte della Commissione nel suo complesso per migliorare ulteriormente lo strumento ‘Sme Test’ e per valutarne regolarmente l’efficacia”.

“Inoltre, la limitazione dei termini di pagamento nelle cc.dd. transazioni B2B potrebbe aiutare le PMI ad aumentare il loro flusso di cassa e ad investire maggiormente nelle due transizioni, ma la protezione della libertà contrattuale è un elemento importante dell’attuale direttiva e deve essere mantenuta”.

Giovanni Baroni, presidente Piccola Industria Confindustria, ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di aver ospitato a Roma la II edizione del Sme Roadshow di BusinessEurope. È stata un’occasione preziosa per condividere proposte e individuare sinergie sul rafforzamento della competitività delle PMI, una priorità strategica fondamentale per l’Europa”.

“Le PMI europee sono impegnate a garantire una transizione sostenibile in Europa. È quindi importante continuare a sostenere le PMI con incentivi agli investimenti, compresa l’integrazione degli standard ESG, e garantire l’accesso a una forza lavoro competente”.

“L’Italia ha il maggior numero di PMI in Europa, che generano il 64,3% del valore aggiunto del Paese e quasi il 77% dell’occupazione. Le nostre PMI hanno bisogno di una rapida semplificazione normativa a livello europeo, soprattutto nel campo della sostenibilità”.

Ciro Di Pietro

Immagine di Freepik

Correlati

Fare business e valorizzare il patrimonio culturale: ecco le nuove frontiere del turismo

A Napoli dal 5 al 7 giugno conferenza internazionale del progetto europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020 Be.CULTOUR Rigenerare e valorizzare il patrimonio culturale, responsabilizzando le comunità locali e potenziando le loro capacità imprenditoriali per co-creare e testare innovazioni...

Imprese, per Harmonic Innovation Group integrazione con EHT Holding

60 milioni di capitali raccolti tra finanziamenti di importanti Operatori e investimenti di privati, imprese e Istituzioni L’Assemblea generale degli azionisti di Harmonic Innovation Group Società Benefit ha approvato la fusione con EHT Holding, Consorzio catanese che riunisce 80 aziende,...

Festa dei Fiori al Decumano del Mare

Lo scorso 25 maggio in via de Marinis al centro storico di Napoli si è consumato l’ennesimo atto di violenza inaudita che ha sconvolto la comunità di questa parte della città che oggi viene riconosciuta come “Decumano del Mare”. Cinque...