lunedì, Luglio 15, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Vaccini nei bambini, allarme...

(Adnkronos) - Stallo delle vaccinazioni pediatriche nel mondo, con coperture che restano...

Coppa America 2024, Argentina...

(Adnkronos) - L'Argentina vince la Coppa America 2024. Nella finale di Miami,...

Caso Morgan e Angelica...

(Adnkronos) - "Ok, va bene, vi racconto tutta la storia, la verità...

Brenda e Kelly, l’addio...

(Adnkronos) - "Sto ancora elaborando il mio enorme dolore per la perdita...
HomeAttualitàLo Storto (Luiss)...

Lo Storto (Luiss) sul Corsera: ChatGPT offrirà ispirazione a chi impara

Il direttore della Luiss sulla paura del nuovo in ambito formativo

Roma, 19 feb. (askanews) – In tempi di paure generalizzate per le nuove tecnologie, in particolare nelle scuole e all’università (ad esempio dell’impatto sull’apprendimento e sull’ecosistema culturale globale delle AI), in un articolo sul “Corriere della Sera” di oggi il direttore generale della Luiss, Giovanni Lo Storto, propone un approccio più ottimista. Ricordando la lunga tradizione (dagli egizi!) della “paura” e delle punizioni corporali inflitte in ambito educativo, non ancora scomparse, ad esempio in ambito legislativo negli Usa, Lo Storto mette il focus della sua analisi sulla paura del nuovo. Paura che ai nostri giorni si appunta sulla tecnologia. Oggi come ieri: “Ogni progresso tecnologico – scrive Lo Storto – dalla stampa a caratteri mobili ai telai meccanici, dal telefono alle automobili è stato dapprima visto come minaccia potenziale da cui difendersi”. Per continuare: “Il vicedirettore del settimanale The Economist, Tom Standage, aveva dimostrato che le maggiori interazioni fra persone suscitano preoccupazioni non diverse da quelle imputate oggi ai video di TikTok agli strabilianti elaborati di ChatGPT”. Passando da un colto argomento storico-culturale a un altro, Lo Storto conclude che: “Ormai sappiamo che avere una calcolatrice sul banco non significa barare, ma utilizzare uno strumento che agevola nel svolgimento dei calcoli senza intaccare le conoscenze e competenze di chi la usa. Così pure siamo tutti concordi nel ritenere i motori di ricerca, come Google, un formidabile strumento (…). Anche strumenti come ChatGPT” saranno ammessi come forme di apprendimento “sostenibili”, “offrendo senso di responsabilità e ispirazione a chi impara”.

Correlati

“Dieci milioni di italiani soffrono di occhio secco: casi in aumento tra minori per esposizione a smartphone e tablet”

“Si stima che più di dieci milioni di persone (un italiano su cinque) abbiano sofferto di disturbi oculari riconducibili all’occhio secco (Dry Eye), un disagio vissuto come una vera e propria patologia, al pari dei dolori di una angina...

Innovation Village 2024, l’8 e 9 maggio a Napoli tra sostenibilità, AI e le opportunità per le imprese

Promuovere lo scambio di fabbisogni, idee e conoscenze e co-progettare soluzioni tecnologiche innovative e funzionali attraverso la creazione di circuiti collaborativi fra ricerca e imprese è l’obiettivo di Innovation Village 2024, il network di riferimento del Mezzogiorno in ambito...

Professioni, nel 2023 dall’Odcec Roma quasi mille ore di formazione gratuita in aula

“Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma ha confermato, anche nel 2023, il proprio impegno nel campo della formazione, offrendo in un anno quasi 1000 ore di formazione in aula gratuita agli iscritti (993)....