martedì, Luglio 16, 2024

News e Investimenti

Breaking News

Omicidio Pierina Paganelli, fermato...

(Adnkronos) - Fermato per l'omicidio di Pierina Paganelli il vicino di casa...

Caldo estremo sull’Italia, oggi...

(Adnkronos) - Ancora una giornata rovente sull'Italia, colpita da Nord a Sud...

Von der Leyen cerca...

(Adnkronos) - Bocche super cucite in Fratelli d'Italia, ieri, alla vigilia dell'incontro...

Trump sceglie Vance, il...

(Adnkronos) - Donald Trump sceglie il senatore JD Vance come candidato vice...
Homevideo newsLinfoma follicolare, AIFA...

Linfoma follicolare, AIFA approva mosunetuzumab

È il primo anticorpo bispecifico per pazienti con cicli pregressi

Roma, 20 set. (askanews) – È disponibile e rimborsato anche in Italia, l’anticorpo monoclonale bispecifico mosunetuzumab per il trattamento di pazienti adulti affetti da linfoma follicolare (LF) recidivante o refrattario che sono stati sottoposti ad almeno due terapie sistemiche precedenti. Questa importante approvazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco è giunta in concomitanza con la Giornata Mondiale della consapevolezza sul Linfoma, celebrata lo scorso 15 settembre.Mosunetuzumab è il primo anticorpo monoclonale bispecifico CD20xCD3 ad essere stato approvato per il trattamento di un linfoma non hodgkin ed ha uno schema di durata fissa, modulabile su ciascun paziente in base alla risposta ottenuta.A presentare le caratteristiche della molecola è il Dott. Giuseppe Gritti, Unità di Fase I del Dipartimento di Ematologia e Oncologia dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: “Mosunetuzumab è il primo anticorpo monoclonale bispecifico in commercio e lo studio che ha portato a questo risultato è stato uno studio di fase 2 multicentrico internazionale a braccio unico. La molecola è stata somministrata a dosi crescenti per il primo ciclo, senza la necessità di ospedalizzazione, ogni 21 giorni per una durata fissa di terapia. Sono stati arruolati 90 pazienti con un’età media di 60 anni ed una mediana di 3 cicli di terapia precedenti. L’endpoint primario è stato raggiunto dal 60% dei pazienti, mentre l’80% dei pazienti ha ottenuto una risposta”. Le opzioni di trattamento convenzionale, per i pazienti con linfoma follicolare recidiva entro cinque anni e per coloro che hanno ricevuto due o più terapie precedenti, sono attualmente limitate ed associati a bassi tassi di risposta e di breve durata. Questo testimonia quanto fosse elevato il bisogno clinico di mosunetuzumab.

Correlati

È ufficiale: Trump e Vance sono i candidati repubblicani di Usa 2024

Chi è il senatore dell'Ohio scelto dal tycoon come suo vice Roma, 16 lug. (askanews) – È ufficiale: Donald Trump e il senatore dell'Ohio James Davis "JD" Vance sono stati nominati come candidati repubblicani alla presidenza e vice-presidenza....

Fip Platinum Sardegna, ecco i tabelloni: tanti campioni a Cagliari

Il Main Draw guidato da Belasteguin-Garrido e Riera-Goenaga Roma, 16 lug. (askanews) – Prima il Fip Platinum Sardegna, poi la fase finale dei FIP European Padel Championships. In Sardegna iniziano due settimane imperdibili per ogni appassionato di padel,...

Padel, Coppa dei Club Msp: trionfano gli abruzzesi del Bombonera

A Parma una festa per 20 squadre nel segno dell'inclusione Roma, 15 lug. (askanews) – La prima volta non si scorda mai. Nelle finali nazionali della Coppa dei Club Msp, il più grande campionato amatoriale a squadre di...